giovedì 16 aprile 2015

SPACCIO UNDER ARMOUR


SPORTBOX
VIA SILE 4/C
VOLPAGO DEL MONTELLO TV

L'ENERGIA CHE E' DENTRO DI TE

La medicina olistica e i nuovi orizzonti per affrontare la malattia

Alla gente per vivere una vita ricca di salute, energetica ed entusiasmante non mancano le risorse, ma quello che manca loro è la consapevolezza di possederle e la capacità di saperle far emergere.

mercoledì 15 aprile 2015

POLPETTE DA "SCARTI" DELLA CENTRIFUGA

Vi siete fatti una bella centrifuga di verdure?
Non buttate gli scarti, aggiungete farina, uovo, se volete parmigiano, sale, erbette varie.
Formate delle polpettine che cuocete con pomodoro o in forno.
Se preferite friggete con poco olio.

Alla prossima!

CROCCHETTE PER IL CANE UTILIZZANDO I "RESIDUI" DELLA CENTRIFUGA

Fondamentale è non buttare gli "scarti" della centrifuga. Se avete anche riso avanzato o pasta mettete tutto insieme.
Preparate dei biscottini per il cane aggiungendo farina senza glutine, latte vegetale.
Stendete su carta da forno e infornate a 150 gradi per 40 minuti o fino a quando non diventano croccanti.
Lasciate raffreddare e tagliate a pezzettini.
Il mio cane apprezza moltissimo!!!

CENTRIFUGA CON LIMONE INTERO

Ingredienti:
  • 1 mela (intera) golden
  • 3 carote
  • 2 limoni  (interi) biologici
Tempo di preparazione: 10 minuti

Difficoltà: *

Preparazione: pelate le carote, lavate la mela ed i limoni  ed infine centrifugate tutto.

Se vi piace mettete anche un finocchio.

 

martedì 7 aprile 2015

TROPPI ACIDI NEL CORPO

RAGU' DI SOIA

Il primo passo da eseguire è l'acquisto degli ingredienti necessari per portare a termine la ricetta. Potete provvedere all'acquisto del granulato di soia nei negozi e nei supermercati biologici. Le dosi che vi illustriamo sono pensate per una ricetta per quattro persone: 200 grammi di granulato di soia, 2 gambi di sedano, mezza cipolla dorata, una carota (due nel caso in cui siano piccole), uno spicchio d'aglio, vino bianco (senza esagerare!), due foglie di alloro, un po' di rosmarino e salviaolio extra vergine di oliva, 400 grammi di salsa di pomodoro, sale.
Primo di tutto, e con adeguato anticipo, iniziate a far bollire il granulare di soia al fine di reidratarlo: mettetelo quindi in acqua bollente salata (in alternativa al sale potete tranquillamente utilizzare del dado biologico senza glutammato) e fatelo bollire per circa dieci minuti; in seguito spegnete il gas e lasciate che tutto si raffreddi. Una volta che il preparato si è raffreddato, provvedete a strizzare bene la soia, in modo tale da farle perdere più acqua possibile. Da questo momento in poi potete lavorarla come lavorereste della semplice carne.